mercoledì 11 giugno 2014

Un anno è passato


 
...da che siete tornati con me.

3 giorni in vetro
e poi di nuovo con la mamma...

Le ricorrenze contano poco
ma in questi giorni più che mai torno a pensare a tutta la strada fatta insieme al vostro papà
tutte le punture
i viaggi
le notti in albergo da sola
i clearblue
i 15 giorni d'attesa
e poi finalmente l'11 giugno scorso l'incontro con voi
la giornata che ha cambiato tutto.

Mi avete sconvolto la vita.
...e uso proprio questo termine
perchè rende bene l'idea della totale rivoluzione che avete portato con voi:
positiva, allegra, rumorosa, ma anche destabilizzante.

Mi sono lasciata risucchiare dall'impegno che comportate
perchè era la cosa giusta da fare
perchè era una fatica tanto attesa
perchè lo meritavate
ma anche diciamocelo perchè non potevo fare altro che farlo...
l'aiuto c'è stato da parte della famiglia,
tutti si alternavano a dare il loro contributo,
ma quella fissa, 24 ore su 24 ero sempre io.
E senza vergogna posso ammettere che è stato sconvolgente.

La privazione del sonno in tante realtà viene utilizzata come tortura per indebolire un prigioniero e costringerlo a parlare.
Rende fragili
distrugge l'umore e la volontà.

La privazione del sonno nei primi due mesi
quando allattavo entrambi
e impiegavate due ore ogni tre...e poi si ricominciava,
mi ha portato alle lacrime
alla crisi
alla disperazione
a pensare anche "ma perchè ho voluto tanto averli, questi figli? Ora ci sono, e ci saranno per sempre, e saranno per sempre faticosi, esigenti, dipendenti...anni e anni così...come potrò mai farcela?"

Poi da un mese circa è arrivato il sole,
vi guardo e vi amo
mi sembrate straordinari in tutto ciò che fate.
L'amore incondizionato è scoppiato
ha impiegato un po'
ma ora si è fatto sorprendente:
sarà mica normale pensare che i propri figli siano i più bei bambini sulla faccia della terra?
...io lo penso di continuo

Sono orgogliosa di voi
di tutti i vostri progressi
dei vostri visi sereni
dei sorrisi che elargite anche agli sconosciuti per strada
dei sudatissimi grammi che mettete su.
Sono orgogliosa di voi
ma anche di me e papà...
Un anno è passato
e mi pare di averlo vissuto al massimo delle mie possibilità.
Niente di perfetto, per carità, ma qualcosa che ci si avvicina...












21 commenti:

  1. La perfezione direi invece io! Siete belli e sei brava, sei davvero meravigliosa!! Ricordo che arrivai al tuo blog il giorno delle tue beta e dopo tanta disperazione piansi di gioia e mi misi a saltellare sul letto :-). Un abbraccio a tutti.

    RispondiElimina
  2. ...mi spiace ma qua sul blog preferisco che rimangano i Pingui...sono un pò malata di anonimato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pinguino 1 pinguino 2... maro' che roba brutta :/// Piu' anonimi di cosi' o___O
      Okkeyyyy :) tanti tanti pensieri positivi e che la vita possa procedere per te alla grandissima ;-) ciaoo!

      Elimina
  3. Evviva, sono contenta che si veda la luce alla fine del tunnel...la mancanza di sonno e' una brutta bestiaccia, ma vedrai che poi passa!
    Congratulazioni!

    RispondiElimina
  4. meraviglia delle meraviglie. So cosa sia tutto quello che scrivi. L'ho vissuto. Lo rivivrò.
    Sto piangendo ovviamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordo di averli letti descritti anche in un tuo post il maledetto senso di smarrimento,
      la non immediata felicità,
      l'innamoramento che tarda ad arrivare...
      però ho sempre saputo che infine un giorno di colpo questo sarebbe scoppiato...e infatti così è stato...
      I Pingui dovete credermi sono davvero meravigliosi,
      vorrei li conosceste di persona...
      vabbè almeno cercherò di farveli conoscere scrivendo di loro il più possibile.

      Elimina
  5. Amore puro!!! Quanta gioia!!!

    RispondiElimina
  6. Ti pensavo ieri e oggi leggo il tuo post.. Auguri!! Accidenti gia' un anno?! Sei stata bravissima. Eccezionale. E quando quella deprivazione di sonno passa si', la vita diventa fatta completamente di altri colori. Vi auguro tanta felicita' bella famiglia, spero tornerai presto a scrivere.

    RispondiElimina
  7. Bellissimi loro e bellissima tu. E bellissime pure le tua sacrosante crisi da neomamma. Essere una mamma fivettara non significa mica non potersi scazzare quando il pupo ti vomita addosso!
    Sono felice che il peggio sia passato, ora goditeli tutti!
    Un bacio grandissimo alla tua ormai numerosa famiglia!

    RispondiElimina
  8. Grandi tenerissimi piedini. SUPER SUPER SUPER da gemella mia mamma si ricorda ancora i primi terribili tempi, lei poi aveva ben pochi aiuti. Ma bravissima tu bravissimi voi, sono felice Dio mio sembra ieri il Pingui Party davvero. Dio come vola. AUGURIIIIIIIIIIII

    RispondiElimina
  9. Grande! Che bello! Comunque lo pensiamo tutte "chi me l'ha fatto fare" ��

    RispondiElimina
  10. Mi piace sempre leggere parole sincere di chi ce l'ha fatta. Una bella dose di realtà, per noi che il pupo tanto agognato ce lo immaginiamo perfetto, tutto sorrisi e coccole. Ma non è così. Eppure ne vale la pena, e voi, meravigliosa famiglia, ne siete testimonianza!!!! Sei stata bravissima!!!!!

    RispondiElimina
  11. Mentre leggevo le tue parole avevo i brividi. Tutto provato nelle mia carne. L'amore assoluto è ormai una costante, ma il sonno purtroppo ancora manca, quella luce io ancora non la vedo e certi giorni soffro e fa male, perché sento che non sto dando tutto quel che vorrei, tutto il mio meglio. Quei colori di cui parla anche Lucy a me a volte mancano come l'aria. Ma respiro e attendo perché so che prima o poi accadrà. Auguri di cuore, quanta vita e quanto amore in questo post

    RispondiElimina
  12. Ero convinta di aver commentato questo post. E invece no.
    Sono stata assente per un po', ma ti avevo letto e con te avevo gioito. Perché i tuoi bambini sono lì con te e tutto il resto passerà. Ne sono certa.
    È bellissima la tua sincerità. L'amore infinito che si confronta con le difficoltà quotidiane, che esistono anche per chi le tace.
    Vi abbraccio forte, con tanto affetto.

    RispondiElimina
  13. Mi ero persa questo post! Che bello ritrovarti! Come ti capisco...in tutto. Un bacio ai pingui e uno a voi due meravigliosi genitori!

    RispondiElimina
  14. Con un po' di ritardo leggo questo bel post. Meraviglia! Evviva! finlamente...
    Ho iniziato a leggerti quando mi sono affacciata per la prima volta alla pma, il tuo blog e la tua storia mi aveva davvero emozionata.
    E ora dopo tante difficoltà, leggere di questo meraviglioso traguardo mi fa venire le lacrime.
    un milione di auguri!
    Bia

    ps. volevo chiederti una cosa in privato ma non torvo la tua mail!
    quando e se ti va, mi puoi scrivere? biancavitastimolante@gmail.com

    RispondiElimina
  15. Non so dove tu sia ma io ti penso...
    Sono chiara di chiarapersempre.
    Ti mando un abbraccio enorme.
    A presto.

    RispondiElimina
  16. Ehiiiiiii ma che fine hai fattooooooooooo??? :(((
    sarebbe ora di darci notizie invece di farci rimanere qui impazienti suvvia :o
    :D come stai? e i piccoli? daiiiiiiii tornaaaaaa

    RispondiElimina